Pesto di basilico, ma anche di noci, rucola, menta…

Si io sono della scuola che il pesto non è solo di basilico, io lo faccio di noci, con la menta, il prezzemolo, a volte la rucola.. l’aglio a volte si a volte no, mandorle..  Dipende un po’ a estro diciamo, infondo la cucina per me è creatività e sensazioni, profumi e colori, l’importante è raggiungere sempre un piacevole equilibrio, ormai l’avrete capito che mi piace sperimentare no? Vi assicuro che il pesto è buono in tante sue varianti e profumazioni, oggi però qui vi lascio la ricetta “quasi” classica.. e dico “quasi” perchè io non sono una donna molto paziente e il pesto andrebbe fatto con il mitico pestello+mortaio, ma io no non ce la faccio è sicuramente una pratica rilassante, sapore e consistenza daranno in bocca una gradevolezza maggiore ma mi ritrovo sempre ad avere una montagna di basilico e solo un paio di ore per farlo e così vado di Robot da cucina ma con i giusti accorgimenti ; ). Il pesto che preparo io amo gustarmelo tutto l’anno e per conservarlo io lo congelo in porzioni da 2 persone utilizzando appunto i bicchierini di plastica del caffè.

Cari Genovesi non vogliatemene male, in ogni caso come lo fate voi non lo fa nessuno!

Ingredienti per circa 10 bicchierini di pesto (misura: quelli di palstica per il caffè)

  • 2 spicchi d’aglio 
  • 50 gr di foglie di basilico (mi raccomando che sia del vostro orto o biologico)
  • 70 gr parmigiano reggiano o grana padano 
  • 30 gr di pecorino romani (o a seconda del vostro gusto personale, a me piace che sia saporito
  • 100 ml di olio evo
  • 15 gr di pinoli
  • sale grosso integrale
  • una decina di bicchierini di plastica da caffè (quelli piccoli)
  • Robot da cucina

 

1. Prendete il recipiente del vostro robot da cucina lame comprese e mettetelo in congelatore (il trucco per non far annerire le folie di basilico mentre le distruggete al robot è farlo con le lame e il contenitore freddi da congelatore e in tempi molto rapidi)

2. Preparatevi le foglie di basilico, senza fiori e steli e/o rametti, solo le foglie!

3.  Pulite i due spicchi d’aglio e tagliateli a metà, preparatevi anche tutte le quantità degli altri ingredienti e tagliate a tocchetti i formaggi

4. Prendete il recipiente del robot da cucina, metteteci l’aglio, metà delle foglie di basilico, metà dei formaggi, sale grosso, metà dei pinoli e 1/3 dell’olio, azionate a velocità 1 a intervalli per non scaldare troppo la lama, dopo alcuni minuti nel contenitore si sarà creato lo spazio per aggiungere gli ingredienti rimasti per cui procedete ad aggiungere basilico, formaggio e pinoli. Fare questa operazione in 2 tempi vi permetterà di non schiacciare troppo il basilico, non surriscaldare le lame rischiando di ossidare il basilico e avere una parte di pesto con una consistenza un po’ più fine e l’altra più granulosa. Aggiungete al composto metà dell’olio che vi è rimasto e mescolate.

5. preparatevi i bicchierini, dentro ad ognuno versate una goccia di olio e riempiteli per metà con il pesto, alla fine mettete 5 mm di olio su ognuno, chiudente ogni bicchierino con il cellophane e metteteli in freezer!

Ricordatevi di tirarlo fuori dal freezer 2-3 ore prima di utilizzarlo e che ogni bicchierino corrisponde ad una dose per 2 amici! Buon appetito!

PS. Io ogni volta che faccio il pesto metto delle varianti al “gioco”, una combinazione particolarmente felice è stata questa: sostituite i pinoli con le noci e metà del basilico con una parte di prezzemolo e una di menta, nel mixer spolverate anche di pepe. 

 

PGenovese01

PGenovese02

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...